Home » I panorami di Trieste

I panorami di Trieste

Oggi ospitiamo un guest post di Anna Scrigni, blogger di origine triestina, che ci parla delle location da cui ammirare Trieste! Date un occhio al sito di Anna, appassionata Instagrammer attualmente di base a Roma: annascrigni.com!

Grazie alla sua conformazione, Trieste è una città che offre dei panorami stupendi. In alcune giornate, quando il cielo è particolarmente limpido e la Bora ha spazzato via tutte le nuvole, lo scenario che si apre davanti agli occhi è davvero mozzafiato. Spesso si riescono a vedere le coste della Slovenia e della Croazia e dietro al Castello di Miramare, senza difficoltà si vedono anche Monfalcone e Grado. Addirittura in alcune giornate speciali si intravede il profilo delle Alpi in lontananza. A me piace molto guardare la città dall’alto e oggi vorrei raccontarvi quali sono tre dei miei luoghi preferiti da dove ammirare Trieste e il paesaggio circostante.

 

Castello di San Giusto

Il Castello si erge nella parte più alta della città. Questo colle da sempre è stato un punto privilegiato da cui poter controllare il territorio e per questo motivo fu fin dall’età del Bronzo sede di insediamenti. Il Castello vero e proprio vede la luce durante il 1400, ma il suo sviluppo, fino a raggiungere la forma in cui lo vediamo oggi, continuerà nei secoli successivi e verrà terminato solo nel 1636. Il Castello di San Giusto non fu mai al centro di eventi militari importanti ed è per questo motivo che si è conservato nel tempo integro. Oggi è visitabile sia internamente che esternamente e regala una bellissima vista sulla città.

E’ infatti possibile percorrere tutto il perimetro delle sue mura e guardare Trieste dall’alto da diversi punti di vista.

 

Faro della Vittoria

Appena poco fuori dal centro di Trieste si trova il Faro della Vittoria. Costruito nel 1927 con una duplice funzione: come faro per la navigazione e come monumento commemorativo ai caduti in mare durante la Prima Guerra Mondiale. Il Faro si trova nel rione di Gretta a circa 125 metri sopra al livello del mare. Decisamente un buon punto da cui ammirare Trieste. Specialmente nelle giornate di cielo terso, la vista è spettacolare.

L’accesso al Faro è gratuito, ma è possibile visitarlo solo tra i mesi di aprile ed ottobre, mentre nel periodo invernale rimane chiuso.

 

Santuario di Monte Grisa

Saliamo ancora e arriviamo sull’altopiano carsico a 330 metri di altezza. Questo è sicuramente il punto più alto da cui avere una visuale mozzafiato di Trieste e del Golfo.

Il Santuario fu costruito negli anni ’60 e inaugurato nel 1966. la sua struttura particolare non passa inosservata e passeggiando sulle Rive di Trieste è impossibile non notarlo. Spesso i turisti si chiedono che cosa sia esattamente quella struttura in cemento che domina Trieste dall’alto e pochi immaginano si tratti di un luogo sacro. Vale la pena visitare il Santuario, proprio per la sua particolarità oltre che per l’incredibile vista che regala del Golfo di Trieste.

 

Grazie Anna per il tuo racconto! annascrigni.com